Home » La regola dei 10-10

La regola dei 10-10

La regola dei 10-10, circoscritta alla sola banda dei 160M, nasce dal fatto che in Italia, al momento, la banda dei 160M è – obbiettivamente – troppo stretta per “ospitare” più di cento stazioni italiane “in una sola volta”. Lo scopo della regola dei 10-10 è “semplicemente” quello di decongestionare la banda, niente di più, niente di meno, rendendola così meno caotica, meno affollata e quindi, secondo il nostro pensiero, più godibile e lavorabile.  Topbanders: stringiamo i denti; sicuri che ci divertiremo nonostante queste piccole limitazioni. Sperando che già dalle prossime edizioni si possa “stare più larghi”… visto che proprio in questo periodo sono in corso alcuni dibattiti, per provare a definire l’allagamento di banda dei 160M in Italia.

QARTest gestirà la regola dei 10-10 (160M) e la regola dei 10 minuti per le stazioni multi e a nostro avviso aiuterà tantissimo nella gestione delle stesse

 

Tratto dal regolamento, 2013:

 

160 metri, regola dei 10 10: SOLO per la banda dei 160M, ogni partecipante, indipendentemente dalla categoria di partecipazione, è tenuto ad osservare una pausa di almeno 10 minuti ogni 10 minuti massimi di operazioni. Esempio: se effettuo il primo qso in 160 alle ore 18.33; potrò loggare qso al massimo sino alle 18.43; potrò quindi riprendere ad effettuare collegamenti in 160 non prima delle 18.53 e così via. Durante i periodi di pausa obbligatoria in 160 posssono essere effettuati liberamente qso sulle altre bande: NON è possibile in 160 alternare 10 minuti di fonia a 10 minuti di telegrafia. La pausa in banda 160 DEVE essere effettiva indipendentemente dal modo di emissione. 

 

Le stazioni multi operatore si devono preoccupare di due regole: quella specifica per  loro ( la famosa regola dei 10 minuti, che non comprende anche il rispetto dei 10 minuti massimi in 160 ) e quella dei 10-10.  Quindi, per quanto riguarda la banda dei 160M, e per le sole stazioni multi operatore, si può – con un esempio – riassumere così: dal primo QSO in 160m, per i successivi 10 minuti si possono fare solamente QSO in 160m, senza potersi spostare altrove ( regola dei dieci minuti ). Passati i 10 minuti in 160 *bisogna* spostarsi su un’altra ( regola dei 10-10 ), e bisogna rimanerci per almeno 10 minuti ( regola dei dieci minuti ).

 

Ulteriori chiarimenti tecnici sulla regola dei 10-10 in 160M: A partire dall’orario del primo QSO in 160m, si può operare in tale banda per massimo 10 minuti ( consecutivi ). La “sessione” dei 10 minuti si considera conclusa ( e quindi non si possono più fare QSO in 160m ):

  • dopo 10 minuti dal primo QSO ( solo se non ci sono stati cambi banda )
  • al primo QSO su un’altra banda, anche se sono trascorsi meno di 10  minuti dal primo QSO

Si potrà tornare a fare QSO in 160m (  nuova “sessione” ) almeno 10 minuti  dopo l’ora dell’ultimo QSO fatto nella “sessione” precedente o comunque dopo 10 minuti dall’ultimo QSO in tale banda. Nota: anche in caso di una rapida QSY sui 160m con una stazione provenendo da un’altra banda, il QSO fatto farà partire la “sessione”.

 Alcuni esempi operativi:

 

 

Il Contest Committee